Strategia energetica 2050

La fine della durata di vita delle centrali nucleari svizzere è prossima e la riduzione del consumo di gas e olio combustibile è imposto dalla politica climatica. Con il SÌ alla Strategia energetica 2050 il popolo ha posto le basi per un approvvigionamento energetico sicuro, pulito ed economicamente sostenibile. In questo contesto l'elettricità e il calore dal sole giocheranno un ruolo fondamentale, diventando la seconda più importante fonte energetica dopo la forza idrica.

  • Potenziale: la metà della corrente elettrica e un decimo del calore

    Uno studio di Meteotest commissionato da Swissolar (vedi sotto), mostra sulla base dei più recenti dati l'enorme potenziale dell'energia solare sui tetti e sulle facciate della Svizzera.

    Per il solare termico il potenziale si attesta attorno ai 10 terawattora (TWh), che corrisponde a circa il 10% dell'attuale fabbisogno di calore. Se l'isolazione termica degli edifici rispettasse i più attuali standard, il fabbisogno di calore diminuirebbe permettendo all'energia solare di coprire una quota del 20%.

    Per il fotovoltaico vi è un potenziale utilizzabile in modo sostenibile di circa 30 TWh, che corrisponde alla metà dell'attuale fabbisogno di energia elettrica. Indicativamente l'80% proviene dai tetti, il restante 20% dalle facciate. Il potenziale economicamente interessante sulla superficie dei tetti - se tutti i tetti adeguati venissero sfruttati - raggiunge addirittura i 50 TWh. Inoltre nello studio non è stato contemplato il potenziale di dighe, parcheggi, riserve di zone edificabili e di superfici esposte nell'arco alpino.

    Studio sul potenziale dell'energia solare in Svizzera (PDF in tedesco): Solarwärme und PV auf Dächern und Fassaden

  • Negli scenari energetici ufficiali i potenziali e il rapido calo dei costi dell'energia solare vengono presi troppo poco in considerazione. Entro il 2035 il fotovoltaico potrà fornire fino a 17 TWh di corrente elettrica e rimpiazzare così almeno 2/3 di elettricità di produzione nucleare. Assieme ad altre fonti di energia rinnovabile e all'aumento dell'efficienza energetica si possono evitare ulteriori importazioni di elettricità dall'estero. Obiettivo intermedio per il 2025 è raggiungere i 7 TWh di corrente solare. Dal 2035 il restante potenziale risiede nella decarbonizzazione, ovvero nella sostituzione di vettori quali gas e olio combustibile.

    Il grande potenziale del fotovoltaico – ecco come sfruttarlo:
    Piano d'azione per il potenziamento del fotovoltaico in Svizzera (PDF)