Tipi di impianti solari

Gli impianti semplici per l'acqua calda vengono installati in uno o due giorni. Per il montaggio dei collettori vi sono quattro possibilità:

  1. Su tetto a falda, integrato (nel tetto stesso)
  2. Su tetto a falda, annesso (posato sopra il tetto esistente)
  3. Su tetto piano
  4. Integrato nella facciata
impianti annessi
impianti integrati

Impianti su tetto

Nell'installazione su edifici, si applica la distinzione tra impianti annessi e impianti integrati.

Gli impianti annessi vengono montati, nel caso dei tetti inclinati, direttamente sul tetto per mezzo di una sottostruttura e, nel caso dei tetti piatti, mediante un sistema di posa inclinata. Nel caso degli impianti integrati, invece, i collettori sostituiscono il rivestimento del tetto o della facciata.

La realizzazione esatta di un impianto integrato che presenti le caratteristiche idonee all'assegnazione della tariffa RIC per gli impianti integrati può essere desunta dalla direttiva pubblicata nel 2014 «Impianti fotovoltaici integrati negli edifici» dell'UFE.

Impianti su facciata

La tecnologia solare ha il potenziale di influire in modo considerevole sulle facciate degli edifici nei prossimi decenni. Se per i collettori inclinati l’evoluzione è stata quella di andare verso un’integrazione ottimale nel tetto, i collettori a facciata diventeranno sicuramente parte integrante dell’edificio.

I collettori solari integrati nelle facciate non necessitano sempre di venir montati come pareti ventilate, a determinate condizioni essi possono venir montati direttamente sulla parete esterna.